intanto… a/da Torino

di Locanda dell'Arte

FERRA BY PININFARINA.lowFerra di Pininfarina, a Singapore

Mercoledì 17 luglio al Politecnico di Torino si è conclusa la prima edizione del Master in Progettazione e costruzione di edifici di grande altezza. L’innovativo corso di specializzazione è dedicato alla memoria di Franco Mellano, ingegnere, architetto e docente di urbanistica tra i principali promotori del percorso formativo attraverso il quale, facendo un’esperienza unica nel panorama internazionale, gli studenti partecipano alla costruzione del nuovo Centro Direzionale Intesa Sanpaolo a Torino e il suo grattacielo progettato dall’architetto Renzo Piano.

finestra incantata STUDIO GRIBAUDO © Stefania Monsini 2013Molti torinesi si sono cimentati nell’edificazione di palazzi e strutture di grandi altezze… a cominciare dall’Antonelli con la “sua” celebre architettura, monumentale simbolo della città che svetta davanti alla “finestra incantata” di Ezio Gribaudo nel suo studio. Edificata dal 1863 al 1888, con la statua del genio alato poi sostituita dalla stella, la Mole Antonelliana raggiunge 167,5 metri ed è stata a lungo la più alta costruzione d’Europa. Dal 2008 ospita il Museo Nazionale del Cinema, dove nel gennaio 2012 Gribaudo ha presentato il filmato VIAGGIO A NEW YORK, 1961.

Il più recente grattacielo “made in Turin” è Ferra, che – dopo i successi in USA, Argentina ed Italia – segna l’affermazione della firma Pininfarina nell’architettura con uno spettacolare debutto a Singapore. Una torre residenziale di 104 unità, alta circa 102 metri, di cui il designer italiano ha curato la progettazione architettonica per intero, anche negli interni ed arredi, creando una struttura che esprime forte coerenza tra le sue parti. Un’unicità in cui il segno distintivo Pininfarina si rende esplicito negli elementi estetici che derivano dall’esperienza dello studio ingegneristico nel design automobilistico e rappresentano una svolta nel linguaggio architettonico, portando nel vocabolario edilizio il concetto di aerodinamicità, impresso nel suo dizionario con soluzioni in perfetto equilibrio di estetica e funzionalità. Nel dinamismo delle forme di Ferra si scorgono anche richiami evocatori del Futurismo italiano… e dello stile avanguardistico che, dagli anni ’60, ha contrassegnato molte visioni del futuro nell’immaginario fantascientifico.

intanto… dallo spazio >

> ARTE e ARCHITETTURA <

STUDIO GRIBAUDO  : una casa a misura d’artista

<<<la MOSTRA         > NOTIZIE <        l’EVENTO >>>

Annunci