ARTISTI NELLO SPAZIO a Catanzaro

di Locanda dell'Arte

ARTSTI NELLO SPAZIO dic 2013 FontanaFino al 29 dicembre 2013 al Complesso Monumentale S. Giovanni di Catanzaro è in mostra la rassegna dal titolo Artisti nello spazio. Da Lucio Fontana a oggi: gli ambienti nell’arte italiana, allestita a cura di Marco Meneguzzo, Bruno di Marino e Andrea La Porta e documentata con il catalogo edito da Silvana Editoriale, con saggi degli stessi e di Gregorio Raspa.

La mostra presenta 40 artisti italiani, tra cui Lucio Fontana, rilevanti nel campo degli “ambienti” e, insieme, nucleo espressivo di nessi e colleganze tematiche tra le aree disciplinari e i linguaggi artistici di architettura, scultura e videoinstallazione.

Ugo La Pietra : "Interno-esterno, Triennale _ Milano, 1979", ambiente ricostruito nella mostra a Catanzaro

Ugo La Pietra : “Interno-esterno, Triennale _ Milano, 1979”, ambiente ricostruito nella mostra a Catanzaro

Il rapporto con lo spazio reale è una delle costanti dell’arte contemporanea. Almeno a partire dal secondo dopoguerra uno degli intenti degli artisti più all’avanguardia è stato quello di trasferire la percezione dell’arte dalla vista, dallo sguardo dello spettatore, all’intero corpo del fruitore che in questo modo viene coinvolto con tutti e cinque i sensi. Il modo più semplice ed efficace per ottenere questo risultato è stato quello di obbligare lo spettatore a “entrare” fisicamente nell’opera, trasformando quest’ultima da superficie o da oggetto tridimensionale in spazio praticabile, in luogo. Così nascono gli ambienti: il fruitore è “dentro” l’opera in maniera fisicamente accertabile. La storia degli ambienti in tal senso coincide quasi con la storia dell’arte del dopoguerra, ma – ancora una volta – l’arte italiana, che di questi ambienti è stata antesignana, non ha saputo valorizzare questo primato, lasciando che altre culture – come quella anglosassone o francese – fossero maggiormente riconosciute. La mostra Artisti nello spazio intende ovviare, parzialmente, a questa erronea lettura dell’arte contemporanea mondiale, fornendo un panorama cronologico e altamente spettacolare degli ambienti italiani, che non hanno nulla da invidiare, sia come primato cronologico sia come complessità concettuale, ai più conosciuti esempi americani o francesi.

Nella giornata di studio di mercoledì 11 dicembre la Fondazione Rocco Guglielmo, in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, ha riunito nella sessione aperta al pubblico il curatore della rassegna, Andrea La Porta, insieme agli storici dell’arte Luca Vasta e Simona Caramia, all’architetto Francesco Brancato e agli artisti Rosaria Iazzetta e Fiormario Cilvini.

> ARTE e ARCHITETTURA <

> LEGO® ARCHITECTURE <

< intanto… dallo spazio >

Annunci